AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DEL BUONO LIBRO DIGITALE PER LA FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA DEI TESTI SCOLASTICI E/O SUSSIDI DIDATTICI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI I E II GRADO PER L’ A.S. 2024/2025

Dettagli della notizia

Avviso pubblico per l’assegnazione del beneficio relativo alla fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo (buoni libro) e/o sussidi didattici per l'anno scolastico 2024/2025

Data:

14 Giugno 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

La Regione Puglia ha emanato l’allegato avviso pubblico per l’assegnazione del beneficio relativo alla fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo e/o sussidi didattici per l'anno scolastico 2024/2025 riservato a studentesse e studenti che il prossimo anno scolastico frequenteranno le scuole secondarie di 1° e 2° grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e il cui nucleo familiare abbia un ISEE non superiore a 11.000,00 euro, elevato ad € 14.000,00 nel caso di famiglie numerose con 3 o più figli.

L’invio della domanda deve essere effettuato da uno dei genitori, da chi rappresenta il minore o dallo studente, se maggiorenne, solo ed esclusivamente online sul portale www.studioinpuglia.regione.puglia.it dalle ore 12:00 del 17 giugno alle ore 12:00 del 31 luglio 2024.

Per assistenza sulla compilazione della domanda è possibile consultare il seguente link: https://www.studioinpuglia.regione.puglia.it/help/ o contattare telefonicamente l’Help Desk allo 0808807404

Il Comune di Valenzano, con deliberazione di G.C. n. 69 del 12/06/2024 ha aderito  all' adozione del buono libro in formato digitale, per cui il "buono libro" sarà automaticamente disponibile on-line direttamente nelle librerie e le cartolibrerie convenzionate con il Comune di Valenzano, il cui elenco sarà pubblicato sul sito istituzionale  https://www.comune.valenzano.ba.it, appena disponibile.

Il buono dovrà essere speso presso un unico esercente.

Si rammenta che questo Servizio comunale comunicherà con gli utenti solo attraverso l’indirizzo e- mail indicato in sede di compilazione delle istanze on-line, pertanto, i richiedenti sono invitati ad indicare nell’istanza  la propria email personale, al fine di evitare ritardi/disguidi nelle comunicazioni.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 17/06/2024, 09:07