Per il Cittadino

Barra di Navigazione

  Contattare Franchini 080 4607210     

News

« Indietro

ASSEGNO DI MATERNITA' 2021

Il bonus maternità è un assegno che la madre non lavoratrice può chiedere al proprio Comune di residenza per la nascita del figlio oppure per l'adozione o l'affidamento preadottivo di un minore di età non superiore ai 6 anni (o ai 18 anni in caso di adozioni o affidamenti internazionali).

Anche le madri lavoratrici possono chiedere l'assegno in due casi: se non ha diritto all'indennità di maternità dell'INPS oppure alla retribuzione per il periodo di maternità. Inoltre, se l'importo dell'indennità o della retribuzione è inferiore all'importo dell'assegno, è possibile beneficiare del bonus in misura ridotta. 

Nello specifico, il bonus è rivolto a:

  • Cittadine italiane o comunitarie residenti in Italia al momento del parto o ingresso in famiglia del minore adottato/affidato;
  • cittadine non comunitarie residenti in Italia al momento del parto o ingresso in famiglia del minore adottato/affidato in possesso di uno dei seguenti titoli di soggiorno:
    •  carta di soggiorno;
    •  permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

Il figlio di cittadina non comunitaria nato all'estero deve essere in possesso dello stesso titolo di soggiorno della madre.
In alcuni casi particolarise la madre non può richiedere l'assegno, il beneficio può essere richiesto, a seconda dei casi, dal padre del bambino, dal genitore della madre, dall'adottante, dall'affidatario preadottivo o dall'affidatario non preadottivo.

L'assegno spetta a condizione che i redditi ed i patrimoni posseduti dal nucleo familiare della madre al momento della data della domanda di assegno non superino il valore dell'Indicatore della Situazione Economica (ISE) applicabile alla data di nascita del figlio, pari a 17.416,66 euro per il 2021.

L'importo dell'assegno 2021 ammonta in misura intera a 348,12 euro (totale per 5 mesi € 1.740,60) in caso di madre non lavoratrice. 

La domanda deve essere presentata al proprio  Comune di residenza necessariamente entro sei mesi dalla nascita del figlio o dall'ingresso in famiglia del minore adottato/affidato, unitamente alla seguente documentazione:

  • Fotocopia di un documento di riconoscimento della richiedente;
  • Fotocopia titolo di soggiorno in corso di validità (o copia ricevuta di avvenuta richiesta di rinnovo);
  •  Attestazione ISEE in corso di validità che includa il nuovo nato;
  • Copia del codice IBAN dattiloscritto intestato o cointestato alla richiedente dell'assegno di maternità

mediante una delle seguenti modalità:

  • Potranno, inoltre,  essere richieste informazioni  al seguente recapito telefonico:

    0804606308


Designed by Sincon